Oggi, 2 aprile 2020, Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, alcuni dei monumenti più importanti del mondo si sono tinti di blu, a testimonianza della vicinanza di tutti noi alle persone con autismo e alle loro famiglie.
Anche le scuole non si sono fermate, nonostante l’emergenza da Covid-19, ed hanno acceso i riflettori, almeno per qualche ora, sulla giornata del 2 aprile, per dare supporto alle famiglie di persone con autismo.
I nostri alunni di Scuola Secondaria e Scuola Primaria hanno realizzato, guidati dai loro docenti, alcuni disegni rappresentanti il mare in tutte le sue sfaccettature e sfumature. 
L’obiettivo della giornata è quello  di potenziare il livello di consapevolezza, favorendo la qualità dell’inclusione scolastica e promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi. Il messaggio che dobbiamo percepire e inviare deve essere luminoso come il blu del cielo, simbolo di questa particolare giornata.  La scuola deve saper rispondere adeguatamente alle diversità individuali di tutti gli alunni, soprattutto in questo momento di disorientamento e disagio.                                              

 

 

Il video degli alunni di Scuola Secondaria

 

 

 

 

 

 

Il video degli alunni di VA, VB, VC della Scuola Primaria

 




 

Il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.Ogni anno, in una città diversa, vengono ricordati i nomi e i cognomi di coloro i quali hanno sacrificato le loro vite per mano mafiosa: vittime delle mafie, di stragi, del terrorismo e di chi ha compiuto solo il proprio dovere. A motivo di tutto questo, in tanti luoghi del nostro Paese, gli alunni di tutte le scuole avrebbero dovuto incontrare, il 21.03.2020, a Palermo, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e tutti i familiari delle vittime innocenti.
A causa dell’emergenza coronavirus sono state cancellate tutte le manifestazioni di piazza previste nella giornata del 21 marzo, il cui evento è stato promosso da "Libera" e da "Avviso Pubblico". L’appuntamento nazionale previsto a Palermo è rinviato al 23-24 ottobre 2020 ma, naturalmente, sono state tante le iniziative online nei vari social con lo slogan "Un nome, un fiore per far sentire la vicinanza del paese". La nostra Scuola   non poteva declinare  l'invito, in quanto sempre in prima linea e spettatrice di un argomento così delicato come quello sull'educazione alla Legalità,  quindi abbiamo realizzato un video con tutti i fiori che i nostri ragazzi hanno voluto offrire a questi eroi moderni, caduti perchè noi potessimo vivere in un mondo migliore.
Ringraziamenti speciali, per l'impegno profuso e per la grande partecipazione, vanno ai nostri alunni che, nel giro di qualche giorno, si sono improvvisati grandi artisti!
 condividiamo  in pieno il pensiero espresso da don Luigi Ciotti, fondatore dell'Associazione Libera contro i soprusi delle mafie in tutta Italia:
"Spero che questo virus sia al più presto contenuto e debellato ma attenzione! Il ritorno a una vita sociale “normale” non faccia dimenticare gli altri virus che da decenni infestano il Paese: le mafie, la corruzione, le ingiustizie sociali e la distruzione ambientale".




 

Ringraziamo la Prof. Silvia Sgariglia, la prof. Carmela Zappulla e la maestra Lucia Zappulla per aver dipinto  l'Arcobaleno, ormai universalmente adottato a  simbolo della speranza di vittoria contro la diffusione del contagio.




 

Al fine di evitare sovrapposizioni per le lezioni in video-conferenza, a  partire da g. 23 marzo 2020 entrerà in vigore il seguente orario settimanale.

  Download orario settimanale

        ↓↓↓

Allegati:
Scarica questo file (Orario videoconferenze.pdf)Orario videoconferenze.pdf[ ]253 kB

   

Scarica il nuovo modulo di autocertificazione

       ↓↓↓