Il 22 aprile, facciamo tutti un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il pianeta: condividiamo una foto in cui abbracciamo virtualmente la Terra!
Mercoledì 22 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, vogliamo lanciare un flash mob virtuale per tenere alta l’attenzione, anche in questo momento difficile, sulla cura del nostro pianeta.
Da più parti, infatti, si levano voci preoccupanti sul fatto che per rilanciare la nostra economia post covid-19 sarebbe meglio mettere da parte le politiche di tutela ambientale. Noi siamo convinti invece che la ripresa di una vita e di una società migliore passi proprio per la cura dell’ambiente e dei beni comuni, anche per scongiurare il pericolo di una nuova crisi che rischia di colpire tutti noi: la crisi climatica.
Per questo lanciamo a tutti un appello per la giornata mondiale della terra (Earth Day): anche se non possiamo ancora tornare ad abbracciarci tra di noi, facciamo tutti un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il pianeta e condividiamo una foto in cui abbracciamo virtualmente la Terra!
Possiamo farlo abbracciando un mappamondo, una foto della Terra, o anche un disegno, che possiamo preparare prima coinvolgendo i bambini e il resto della famiglia, o anche creando una piccola scultura o abbracciando una mappa geografica o un atlante. Largo alla creatività!
Il Flash mob consisterà nel condividere le foto sui vostri canali social nella giornata del 22 aprile (non fatelo prima, mi raccomando!), utilizzando gli hashtag:
#Abbracciamola #EarthDay
A questo link trovate tutte le info e i materiali per aiutarci nella promozione e comunicazione dell'evento:
https://www.legambiente.it/abbracciamola/
Vi chiediamo di diffondere il messaggio a tappeto in modo che il 22 diventi davvero un’azione virale, nel senso positivo 😃 che metta la cura del pianeta come stella polare per l’uscita dalla crisi del covid.

Ricordiamocelo: #Insiemesiamoinarrestabili!




 

Al fine di elevare maggiormente il livello di sicurezza durante le lezioni di Didattica a Distanza, gli alunni di Scuola Secondaria di 1° Grado e di Scuola Primaria sono pregati di effettuare la registrazione sulla piattaforma Google, seguendo le istruzioni del seguente tutorial. Anche gli alunni che hanno già effettuato la registrazione dovranno ripeterla, seguendo le seguenti istruzioni. Grazie.

 

 

 

Puoi effettuare il download del tutorial in formato pdf.

               ↓↓↓

Allegati:
Scarica questo file (registrazione gsuite-.pdf)registrazione gsuite-.pdf[ ]653 kB

 

 

 

      Ascolta   

 

   ↓↓↓

  Oggi, 2 aprile 2020, Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, alcuni dei monumenti più importanti del mondo si sono tinti di blu, a testimonianza della vicinanza di tutti noi alle persone con autismo e alle loro famiglie.
Anche le scuole non si sono fermate, nonostante l’emergenza da Covid-19, ed hanno acceso i riflettori, almeno per qualche ora, sulla giornata del 2 aprile, per dare supporto alle famiglie di persone con autismo.
I nostri alunni di Scuola Secondaria e Scuola Primaria hanno realizzato, guidati dai loro docenti, alcuni disegni rappresentanti il mare in tutte le sue sfaccettature e sfumature. 
L’obiettivo della giornata è quello  di potenziare il livello di consapevolezza, favorendo la qualità dell’inclusione scolastica e promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi. Il messaggio che dobbiamo percepire e inviare deve essere luminoso come il blu del cielo, simbolo di questa particolare giornata.  La scuola deve saper rispondere adeguatamente alle diversità individuali di tutti gli alunni, soprattutto in questo momento di disorientamento e disagio.                                              

 

 

Il video degli alunni di Scuola Secondaria

 

 

 

 

 

 

Il video degli alunni di VA, VB, VC della Scuola Primaria

 




 

Il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.Ogni anno, in una città diversa, vengono ricordati i nomi e i cognomi di coloro i quali hanno sacrificato le loro vite per mano mafiosa: vittime delle mafie, di stragi, del terrorismo e di chi ha compiuto solo il proprio dovere. A motivo di tutto questo, in tanti luoghi del nostro Paese, gli alunni di tutte le scuole avrebbero dovuto incontrare, il 21.03.2020, a Palermo, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e tutti i familiari delle vittime innocenti.
A causa dell’emergenza coronavirus sono state cancellate tutte le manifestazioni di piazza previste nella giornata del 21 marzo, il cui evento è stato promosso da "Libera" e da "Avviso Pubblico". L’appuntamento nazionale previsto a Palermo è rinviato al 23-24 ottobre 2020 ma, naturalmente, sono state tante le iniziative online nei vari social con lo slogan "Un nome, un fiore per far sentire la vicinanza del paese". La nostra Scuola   non poteva declinare  l'invito, in quanto sempre in prima linea e spettatrice di un argomento così delicato come quello sull'educazione alla Legalità,  quindi abbiamo realizzato un video con tutti i fiori che i nostri ragazzi hanno voluto offrire a questi eroi moderni, caduti perchè noi potessimo vivere in un mondo migliore.
Ringraziamenti speciali, per l'impegno profuso e per la grande partecipazione, vanno ai nostri alunni che, nel giro di qualche giorno, si sono improvvisati grandi artisti!
 condividiamo  in pieno il pensiero espresso da don Luigi Ciotti, fondatore dell'Associazione Libera contro i soprusi delle mafie in tutta Italia:
"Spero che questo virus sia al più presto contenuto e debellato ma attenzione! Il ritorno a una vita sociale “normale” non faccia dimenticare gli altri virus che da decenni infestano il Paese: le mafie, la corruzione, le ingiustizie sociali e la distruzione ambientale".