Una giornata all'insegna della cultura con la scrittrice Dacia Maraini, candidata al premio Nobel per la letteratura, per parlare del suo libro "Tre donne". Storia di amore e disamore (Rizzoli, 2017). L'incontro con Dacia Maraini, scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga, sceneggiatrice italiana, avvenuto stamattina 17 febbraio '20, alle 10:00, prosegue il ciclo degli eventi del Progetto in rete "Leggere ci Piace", di cui il nostro Istituto è capofila ed organizzatore.
  Questa mattina la scrittrice ha disquisito, presso l'Aula Magna del Plesso Fava, con alcuni alunni di terza media dei tre Istituti Comprensivi e della classe V del Liceo "Leonardo da Vinci" indirizzo delle Scienze Umane di Floridia, con gli alunni del "Boggio-Lera" di Catania e del CPIA "Manzi" di Siracusa.
Una storia imperniata quella di "Tre donne", attraverso le tre protagoniste, sulla libertà di amare ad ogni età della vita.
Il messaggio lanciato dall'autrice, attraverso il suo libro, è stato quello di farci riflettere sul senso lato della vita che, prima o poi, presenta dolori e imprevisti a chiunque. Per superare queste difficoltà è fondamentale il nostro carattere ma, soprattutto, tanta volontà e impegno.
Si sono alternati momenti che hanno favorito in tutti i presenti un arricchimento di esperienze in ambito letterario e l’acquisizione di uno spirito critico. Gli alunni hanno dialogato e interagito con l’autrice sul testo letto e sono emersi impressioni, emozioni, spunti di discussione che hanno fatto breccia nei loro cuori.
I ragazzi hanno omaggiato la scrittrice realizzando, coadiuvati dalla prof.ssa d'Arte e Immagine del IV Ist. , Silvia Sgariglia, dei segnalibro e un bellissimo dipinto, rappresentante le tre protagoniste del romanzo. L'attrice Beatrice Tondo, accompagnata dal maestro Antonio Granata, ha interpretato, in modo encomiabile, alcune pagine del romanzo.
E' doveroso ringraziare, oltre ovviamente alla  Sig.ra Maraini, la prof.ssa Mariannella Mangiafico, presidente della FIDAPA di Floridia, per la presenza e viva partecipazione, al direttore amministrativo di "Demea Eventi Culturali", Antonio Oliveri,  alla psicologa Simona Mollica per aver saputo discutere e affrontare prima di questo evento con i nostri ragazzi una tematica delicata, come quella dell'amore, e naturalmente i tre Dirigenti Scolastici degli Istituti floridiani. Un ringraziamento particolare va alla prof.ssa Valentina Lavore, che ha organizzato e coordinato in maniera impeccabile il Progetto "Leggere ci piace", consentendo all'utenza scolastica floridiana e a tutti gli appassionati di letteratura l'incontro con personaggi importanti del panorama culturale italiano, come, appunto,  Dacia Maraini,  e Catena Fiorello.

   

     Un momento dell'incontro.                                                Dacia Maraini ospite della nostra Scuola.




 

Continua la lunga e fattiva collaborazione tra il nostro Istituto e l'Associazione F.I.D.A.P.A. di Floridia. Ieri, 08 febbraio '20, nei locali dell'Aula Magna di Viale Vitt. Veneto, si è tenuto un Corso sulla disostruzione delle vie aeree nei bambini. Le Dott.sse Paola Germano e Anna Sarnataro hanno illustrato ad un attento e numeroso pubblico composto quasi del tutto da docenti e collaboratori scolastici, quali siano le giuste manovre da applicare nel malaugurato caso che un bambino o un lattante presentino sintomi di soffocamento, dovuti ad un occlusione parziale o totale delle vie aeree. Le relatrici, servendosi di due manichini, hanno messo in atto ciò che è necessario fare in questi casi, raccomandando, per quanto possibile, di riuscire a controllare quello che in tali frangenti può rappresentare il peggior nemico: il panico. Nel  ringraziare cordialmente la F.I.D.A.P.A. di Florida, ci auguriamo ancora una lunga e laboriosa collaborazione, che, negli anni, ha già permesso la realizzazione di innumerevoli iniziative in vari campi del sociale.

        




 

Il nostro alunno Leonardo Saccuzzo  è il vincitore della prima edizione del concorso di disegno “Floridia Città Giusta” organizzato dall’Azione Cattolica della Chiesa Madre di Floridia nell’ambito delle manifestazioni della “Festa della Pace 2020”. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Parroco Don Alessandro Genovese, il presidente dell’Azione Cattolica della Chiesa Madre Luca Cantone, le responsabili Acr Vanessa Triolo e Vanessa De Grandi. Presente pure Melo Gurrieri responsabile diocesano dell’ACR. Al concorso ha visto la partecipazione di numerosi studenti degli istituti comprensivi di Floridia per sensibilizzare le nuove generazioni ai temi della cittadinanza attiva e della responsabilità individuale nell’agire sociale.




 

Brividi ed emozioni, stamattina, 29 gennaio '20,  per i nostri alunni della Scuola Secondaria di 1° Grado, che hanno partecipato allo spettacolo teatrale "L'Olocausto", presso il "Teatro Vasquez" di Siracusa. Gli attori hanno interagito con alcuni alunni invitandoli a salire sul palco e facendo rivivere loro gli esperimenti effettuati sugli ebrei, tanto da far calare il silenzio su tutti gli spettatori presenti!!
Iniziative come queste sono indispensabili per tenere viva la memoria di una delle pagine più buie della storia dell’uomo e per farci riflettere, in modo critico, sui tempi che stiamo vivendo. Occorre contrastare, attivamente, il clima di odio e intolleranza che,  negli ultimi tempi,  stanno nuovamente diffondendosi.

  




 

Questa mattina, 27 gennaio 2020, presso l'Aula Magna del nostro Istituto, i nostri alunni delle classi 3° di Scuola Secondaria hanno vissuto un'esperienza davvero toccante, rivivendo la triste pagina di storia che vide, nello stesso giorno di 75 anni fà, i soldati dell’Armata Rossa fare il loro ingresso nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando i prigionieri sopravvissuti alle barbarie dei Nazisti. Gli alunni  hanno incontrato il geometra Franco Insolia, a cui vanno i nostri ringraziamenti per aver fatto conoscere loro quali atrocità siano accadute nei campi di sterminio. Il geometra ha fatto rivivere, attraverso le testimonianze del padre Angelo, Sergente del Regio Esercito Italiano, gli orrori della guerra. Ha raccontato, con forte emozione, del padre deportato nei campi nazisti dopo la firma dell’armistizio, avvenuto a Cassibile il 3.09.1943, quando molti dei nostri valorosi soldati, chiamati dai tedeschi "Internati Militari Italiani", furono fatti prigionieri dagli ex alleati e costretti, come schiavi, a scavare i rifugi antiaerei per i nazisti. I ragazzi hanno ascoltato, con molto interesse, cosa sono state le leggi razziali, la deportazione nei campi subita da milioni di persone (insieme agli ebrei, zingari, omosessuali, portatori di handicap, oppositori politici..).Il messaggio trasmesso dal geometra Insolia, ai ragazzi, è che questi orrori non si compino mai più, e che siano proprio loro, nuove generazioni, a tenerne vivo il ricordo.

Mercoledì, 29.01.2020, tutte le classi del nostro Istituto si recheranno presso il "Teatro Vasquez" di Siracusa per assistere allo spettacolo teatrale "L'Olocausto".

           




                                                         Alcuni momenti dell'incontro

Oggi, 24 gennaio 2020, nei locali dell'Aula Magna del nostro Istituto, si è tenuto un interessantissimo seminario di formazione inerente il Progetto "A Scuola di Genere", promosso e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari opportunità, e coordinato dalla "Fondazione Rita e Paolo Borsellino" di Palermo, in partnership con l’associazione "Work in progress" di Floridia, e a cui la nostra Scuola aderisce ormai da due anni. Ospiti dell'incontro le magistrate dott.ssa Picozzi e Perricone, Procuratori aggiunti a Palermo, da anni in prima linea nel contrasto alla violenza di genere, ed il sociologo dott. Pillera. Scopo principale del Progetto è  educare studentesse e studenti alla valorizzazione delle differenze, ed al contrasto delle discriminazioni di genere. Solo con  una solida azione educativa si può evitare  che la disuguaglianza di genere si trasformi, negli anni, in disuguaglianza sociale, nel lavoro e nella vita. Questo, in sintesi, è il messaggio che i nostri ospiti oggi hanno voluto trasmettere ai docenti che hanno sentito il dovere sociale ed umano di intraprendere un percorso didattico-formativo, che dia loro degli efficaci strumenti per poter sensibilizzare i nostri alunni a contrastare questa odiosa piaga sociale. All'incontro sono intervenuti anche numerosi docenti del Liceo Scientifico "Einaudi" di Siracusa, unica Scuola della provincia, insieme alla nostra, ad essere stata invitata a partecipare a questo prestigioso Progetto Ministeriale.

                  

                                                  Alcuni momenti della conferenza.




 

Si è svolto stamattina, 20 gennaio 2020, l'atteso incontro con la scrittrice Catena Fiorello.

Nei locali del Centro Servizi di Floridia la scrittrice ha attirato la simpatia dei 150 alunni delle classi seconde dei tre Istituti Comprensivi, la classe terza del Liceo Scientifico di Floridia e dell'Istituto "Boggio Lera" di Catania che, grazie ad un progetto in rete, hanno potuto presenziare all'evento. Gli alunni, molto volentieri, hanno chiacchierato con l’autrice e non hanno perso l’occasione di farsi autografare il libro letto e dare sfogo alla loro curiosità con domande. I dirigenti hanno fortemente puntato su queste iniziative e accolto ben volentieri l’incontro di stamattina. L’esuberante scrittrice, con la sua simpatia, ha subito rotto gli schemi degli incontri ormai standardizzati e spesso noiosi per i ragazzi. Catena Fiorello, dopo i convenevoli e saluti dal palco, ha voluto parlare del suo libro "Picciridda" passeggiando tra i numerosi simpatizzanti. Ha letteralmente fatto sua l’attenzione dei ragazzi e, dopo aver rotto il ghiaccio, ha iniziato la presentazione del suo libro. Una storia davvero entusiasmante che ha rapito i giovanissimi lettori che attendono con ansia l’uscita del film, prevista per l'8 marzo. A sorpresa è arrivata Lucia Sardo, attrice, regista e autrice, che ha raccontato un episodio del suo incontro con Oliver Stone, al Teatro Greco di Taormina, durante la premiazione dei film, catturando l'attenzione della platea. La giornata, tra l'entusiasmo di tutti i presenti, si è conclusa con abbracci, autografi e selfie. Un caloroso ringraziamento va a tutti i Dirigenti Scolastici ed ai docenti che si sono prodigati per la buona riuscita di questa iniziativa. Un ringraziamento particolare va alla prof.ssa Valentina Lavore, il cui impegno ha sicuramente determinato il successo del Progetto " Leggere ci piace".

 

               

 

Il Dirigente Cantone introduce il Progetto                   La prof.ssa Lavore presenta Catena Fiorello