Giorno 15 Aprile nella Chiesa di Santa Lucia  vi è stata una benedizione Pasquale  celebrata da Don Ambrogio per tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia.   I bambini hanno intonato canti gioiosi sulla Pasqua e hanno presentato offerte e anche tanti doni, con grande generosità, per le famiglie bisognose.

Hanno condiviso, non solo un momento di spiritualità, ma anche quello della solidarietà offrendo : il pane, il vino , la croce, l’acqua , la candela, le uova, l’ulivo , i fiori , le ceste con beni alimentari e infine “ u  laureddu”. 

L’insegnante di religione , la maestra Rosita,  ha spiegato loro il significato di questi  simboli pasquali : Gesù che illumina la nostra vita, la vita nuova, la pace! 

A conclusione padre Ambrogio ha benedetto il pane , i bambini ,il personale docente e non docente  e i genitori presenti . Gli alunni, hanno accolto con entusiasmo il messaggio di pace, di condivisione e di amore di Gesù Risorto ,quali simboli di fede e di speranza cristiana.

Un momento della Benedizione ai nostri piccoli alunni.

Nell’ambito del progetto, nel nostro Istituto la continuità è stata sviluppata attraverso un lavoro che le insegnanti  hanno concordato insieme, attivando  metodi e strategie metacognitive e sociali, favorendo, nei soggetti in apprendimento, lo sviluppo del sapere in termini di una maggiore consapevolezza e valenza cognitiva. Le attività laboratoriali  sono state svolte attraverso incontri programmati tra gli alunni dei due ordini di scuola, con momenti in cui i bambini più grandi hanno fatto da tutor ai bambini più piccoli. Sono state create occasioni di conoscenza tra i bambini di cinque anni della scuola dell’infanzia e  i ragazzi delle classi quinte per favorire la conoscenza dei diversi ambienti di apprendimento. In occasione delle festività natalizie, giorno 12 Dicembre ,i bambini delle classi III sez. A,B,C della scuola dell’infanzia hanno presentato agli alunni dalle classi V di scuola primaria delle poesie e delle canzoni con  dei movimenti coreografici , augurando a tutti  un  Buon Natale , tra gli applausi del  dirigente scolastico , del collaboratore del dirigente, delle insegnanti , dei  genitori degli alunni e dei bambini  delle classi V, che li hanno accolti in Sala Iris con canti meravigliosi .Sono stati momenti gioiosi che hanno deliziato tutti i presenti!

   

 

              

 


 

 

Questa mattina gli alunni della Scuola dell’Infanzia  sono stati accompagnati ad assistere ad uno spettacolo teatrale, ricco di  musiche , di  voci e anche di fantastiche  acrobazie avendo   come protagonisti delle magiche creature : i Trolls. Un incontro quindi non solo con il teatro, organizzato in Aula Magna ,ma con i molteplici linguaggi dell’arte per accompagnare, fin dalla prima infanzia, il percorso culturale dei  futuri cittadini e “coltivare” la crescita di un  giovanissimo pubblico. Lo spettacolo ha  lasciato spazio alla fantasia, alle evocazioni e alle espressioni del mondo dell’infanzia. Si è creata una situazione magica che ha arricchito, i più piccoli e non solo, di tante e diverse emozioni.  Le distanze  tra gli attori e i nostri piccoli spettatori sono state  annullate: l ’arte è stata creata. Questa rappresentazione ha portato  sia ai più grandi che ai più piccoli a riflettere. I trolls, infatti, durante la loro grande avventura, non solo hanno  mostrato la potenza della rara arte del saper perdonare ma hanno insegnato, ai loro Bergen - e anche agli stessi piccoli  spettatori, che la felicità non è nelle cose esterne e materiali ma è dentro di noi!